Frecce mortali

In questi giorni assistiamo con grande piacere ad un bombardamento mediatico senza eguali per ricordarci l’anniversario delle forze militari armate di invasione ( i militari) e la data in cui avremo i cosiddetti treni ad alta velocità.

Sempre negli stessi giorni è morto l’ennesimo lavoratore ( in genere ne muoiono 4 al giorno, come in guerra o peggio) alla stazione dei treni di Rifredi. La guerra poi, si sa, di morti ne fa molti anche se noi non siamo in grado di percepire oltre che conoscere il numero preciso, specie quando si tratta dei civili; dei militari ” caduti” sappiamo fin troppo. E così il caso vuole che proprio qualche giorno fa i nostri cacciabombardieri, in parte finanziati con i tagli a scuola e università, tornando da una esercitazione di bombardamento fatta negli USA, fossero pronti per la ” missione di pace” in Afghanistan, dove noi teoricamente siamo per costruire ospedali e scuole, ma ci andiamo per bombardare.

E’ tempo di svegliarsi da questo sonno orrendo ed omertoso. Occorre aprire gli occhi e collegare le varie situazioni con cui abbiamo quotidianamente a che fare: veniamo presi per il culo sempre e per ogni cosa. Siamo arrivati ad un punto tale che niente in questo paese di merda funziona più e la notizia della settimana sarebbe che arriveremo 15 minuti prima a Bologna grazie ai nuovi treni? Oppure si dovrebbe parlare di chi muore in guerra per colpa nostra ( maggiori esportatori al mondo di mine anti-uomo) e si fa ammazzare mentre lavora ?

Le morti bianche; i caduti di Kabul. Termini ormai ripetuti fino alla noia. Il bello è che, senza che nessuno se ne stia rendendo conto, la gente crede a tutto, sopporta oltre ogni limite le ingiustizie di oggi perchè la tv glielo dice o impone implicitamente, bonariamente.

Forse, quando chi oggi è nel PD faceva il responsabile comunicazioni PCI, l’accordo con Craxi per dare rai tre ai comunisti e le concessioni al Berlusca non fu una grande trovata. A voi ogni ulteriore commento…

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: