Il festival del nulla e la bugia delle piazze col wi-fi

festival creatività

Da qualche giorno è iniziato il Festival della Creatività di Firenze, qualche considerazione:  dopo aver fatto un giro all’interno della Fortezza da Basso, per tutto il pomeriggio, non si riusciva a trovare qualcosa che ispirasse sul serio; due i padiglioni principali da visitare ( gli altri non erano allestiti) all’interno dei quali era facile notare sempre e comunque i loghi della provincia e della regione. Qualche gruppetto di studenti racimolati dall’Università e molti banchetti informativi, ma niente di veramente interessante. Solo la presenza di qualche attivista di Greenpeace, che segnalavano quale sarà il livello del mare fra meno di trent’anni, comunicava qualcosa di forte e chiaro ai passanti. Il resto, a parer mio, incarnava tutta la superficialità e l’indifferenza del mondo d’oggi: un continuo e snervante SPOT delle istituzioni per dimostrare ancora una volta quanto valga la pena essere amministrati da persone così capaci ed efficienti. Inoltre erano presenti ragazzi che si dilettavano in acrobazie con gli skateboard (relegati in una zona seminascosta della fortezza) e numerosissimi stand per consumare cibi e bevande. Paradossalmente, all’interno di una mostra creativa, di creativo si trovava ben poco, elargendo invece ampi spazi per dibattiti fra politicanti e amici vari. Altro che creatività, sembrava di essere alla brutta copia delle ormai note feste del PD.

renzi_su_moto Il sindaco Renzi, invece, ha fatto sapere oggi di poter mantere la promessa riguardante la possibilità di far accedere la gente ad internet in dieci piazze e in due parchi.

Quando, però, presentò il progetto a maggio scorso si era parlato di accesso ad internet tramite la connessione senza fili ( il wi-fi ) in maniera totalmente libera ed autonoma o comunque non si era fatto nessun accenno a limiti di connessione o a tariffe per navigare.  Oggi abbiamo il piacere di scoprire che, per connettersi, intanto avremo un limite di un’ ora soltanto al giorno e poi dovremo anche fare uno squillo ad un numero di telefono che poi ci abiliterà a connetterci; costo complessivo di questa cacata ? 90 mila euro !!! Comune e provincia sborsano quindi la bellezza di 170/180 milioni di vecchie lire per un servizio inutile e costosissimo, ma assicurano ” tra quattro mesi si potrà navigare per più di un ora al giorno pagando una tariffa vantaggiosa attraverso la scheda SIM del cellulare, i soldi si scaleranno direttamente dal credito”. COSAAAAAAAAAA ?!!?!!?! Ma che significa ?! Cioè io dovrei pagare per stare  su internet in una piazza, senza contare il fatto che la connessione non è nemmeno libera ?! Mah, a me sembra una stupidaggine assurda:  in qualsiasi città d’Europa la connessione in piazze e parchi è libera, senza schedature e gratuita;  Renzi ha detto una bugia colossale. Spieghi cosa ha in mente, oppure dica che è tutto dovuto alla legge Pisanu antiterrorismo ( che obbliga chi concede internet in pubblico a schedare con documento chi ne usufruisce). Senza contare poi il fatto che 90 mila euro spesi per questo tipo di servizio è una cifra immensa. Se si usasse il wi-max, tecnologia che copre con una antenna ben 15 chilometri ( il wi-fi che il comune metterà copre una distanza di 200 metri ) si potrebbe dar modo a tutti in città di connettersi e i costi sarebbero notevolmente inferiori. Infine non è concepibile che se sto un’ora sul web non pago e se invece sto di più devo vedermi addebitata una spesa. Ma si sa, le bugie hanno le gambe corte, la tramvia insegna…..

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: